Posizioni aperte (Ufficio Internazionale)
Il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati (JRS) è un’organizzazione internazionale cattolica che opera in oltre 50 Paesi, la cui missione è accompagnare, servire e difendere i diritti di rifugiati e sfollati. Fondata dalla Compagnia di Gesù (Gesuiti) nel 1980, il JRS è una rete mondiale di associati e istituzioni di questo ordine religioso cattolico. Il JRS assiste i rifugiati attraverso misure di sostegno materiale e spirituale, a seconda delle loro necessità e indipendentemente dal loro credo religioso.

Chi può lavorare per il JRS?

Il JRS cerca volontari e collaboratori che condividano la sua visione di accompagnamento dei rifugiati e che siano preparati per i suoi complessi compiti. I volontari e i collaboratori del JRS possono essere laici, gesuiti, oppure membri di una congregazione religiosa. Il JRS cerca persone qualificate nei campi dell’educazione, del counselling, della riabilitazione, del management e delle attività connesse, specialmente con esperienza come formatori. C’è anche bisogno di persone con competenze tecniche, specialmente nella comunicazione, nell’area giuridica, nell’agricoltura e nel lavoro di progetti di micro-sviluppo.

Che qualità richiede il JRS?

Oltre, ovviamente, a desiderio di servire i rifugiati e i richiedenti asilo, maturità, notevole flessibilità caratteriale e capacità di comprendere i rifugiati e le situazioni in cui si trovano senza perdere obiettività, sono essenziali queste cinque qualità:
  • impegno a formare altri,
  • capacità di lavorare in team e di vivere in comunità,
  • accettazione di uno stile di vita semplice,
  • disponibilità a condividere un percorso di fede,
  • precise competenze professionali da mettere in campo.