Italia/Afghanistan: disegnare la pace oltre i confini
16 aprile 2012

Bambini disegnano per la pace in Italia e in Afghanistan.
Se sei solo nel sognare, non vai oltre l'utopia; ma quando il tuo sogno è condiviso da altri, allora si fa strada la realtà.
Bolzano, 16 aprile 2012 – A Bolzano, capoluogo del Trentino-Alto Adige, si terrà dal 16 al 24 aprile 2012 una mostra di disegni e dipinti di bambini italiani ed afghani sul tema della pace.

La mostra dal titolo "Disegniamo la pace e la pace arriverà!", sarà ospitata dal centro culturale Walther von der Vogelweide di Bolzano su iniziativa della dott. Margret Bergmann, che con entusiasmo e creatività contribuisce ai progetti educativi del JRS Afghanistan.

"I giovani, in Afghanistan, rappresentano il 70 percento della popolazione. Quando chiediamo ai nostri studenti a cosa aspirano sopra ogni cosa, ci dicono di desiderare ardentemente che nel paese vi sia 'pace, sicurezza e una buona istruzione'. Non sono soli nel desiderarlo: con noi sono Margret e Petra, che condividono questa nostra viva aspirazione per i giovani dell'Afghanistan", ha detto il direttore del JRS Asia Meridionale, Stan Fernandes SJ.

In collaborazione con la dott. Petra Eisentecken, la dott. Bergmann ha coinvolto nel progetto amici, autorità locali e oltre 9.000 studenti altoatesini. Hanno contribuito con loro opere anche bambini e giovani che studiano l'inglese nel contesto di progetti del JRS in Afghanistan. Una giuria ha selezionato i 350 disegni e dipinti che verranno esposti alla mostra.

"Se sei solo nel sognare, non vai oltre l'utopia; ma quando il tuo sogno è condiviso da altri, allora si fa strada la realtà". E Magret e Petra sognano con noi un nuovo futuro di pace per i giovani dell'Afghanistan.







Press Contact Information
James Stapleton
international.communications@jrs.net
+39 06 69 868 468